Home Letture per bambini e genitori sul mondo delle piante e degli alberi

Letture per bambini e genitori sul mondo delle piante e degli alberi

di Valerio Bellone

Suggeriamo l’acquisto presso le librerie indipendenti.

PRIMA C’È UN SEME

Età di lettura: da 2 anni

di Gabriele Clima

Prima c’è un bruco, poi la farfalla, prima la papera si bagna nello stagno, poi si asciuga le piume al sole… Ministorie che con semplicità e poesia raccontano lo scorrere del tempo e insegnano a distinguere il prima dal dopo.

Lo trovi qui >

Letture per bambini sul mondo delle piante e degli alberi

COME UN ALBERO

Età di lettura: da 3 anni

di Rossana Bossù

Un’ode alla bellezza della vita, una sinfonia per immagini sulle simmetrie e le corrispondenze nella natura. La crescita e la scoperta della vita raccontate attraverso le azioni comuni a tutti gli esseri viventi. Il nuovo albo dell’autrice e illustratrice di “Quanto è grande un elefante?”, tradotto anche in Corea, Danimarca, Gran Bretagna, Olanda, Spagna e America Latina.

Lo trovi qui >

SIAMO NATI COSÍ

Età di lettura: da 4 anni

di Anne-Sophie Baumann

l ciclo della vita di 8 esseri viventi spiegato in modo giocoso e immediato attraverso 8 magiche ruote inserite nelle pagine. Un albero di mele: dal seme all’albero. Un merlo: dall’uovo al pulcino che abbandona il nido. Una chiocciola: dal corteggiamento alle uova alla schiusa. Una rana: dall’uovo al girino. Una carpa: dall’uovo alla larva. Una farfalla: dall’uovo al bruco, dalla crisalide allo sfarfallamento. Un gatto: dall’embrione al feto al gattino. Un bambino: il ciclo della vita di un essere umano.

Lo trovi qui >

LA GRANDE QUERCIA

Età di lettura: da 4 anni

di Gerda Muller

“La grande quercia” si erge al centro di una radura nel bosco, ha trecento anni, e da sempre offre riparo a uccelli e animali. In compagnia del vecchissimo albero dal tronco ruvido, Benjamin, Anna e Robin vivono esperienze e avventure indimenticabili. Un racconto nel ritmo delle stagioni, un libro senza tempo

Lo trovi qui >

NEL MIO GIARDINO IL MONDO

Età di lettura: da 4 anni

di Irene Penazzi

Un giardino, tre bambini, quattro stagioni. Un microcosmo brulicante di vita, da abitare come una casa, da riempire con infinite storie. Pagine coloratissime, senza parole, in cui perdersi tra fiori, frutti, animali, seguendo le avventure dei tre piccoli protagonisti, del loro gatto, e della palla rossa! Età di lettura: da 4 anni.

Lo trovi qui >

Letture per bambini sul mondo delle piante e degli alberi

L’ALBERO

Età di lettura: da 4 anni

di Shel Silverstein

Un albero si innamora di un bambino. Un bambino si innamora di un albero. L’albero gli regala i suoi frutti. Il bambino gioca con le sue fronde. L’albero lo ripara alla sua ombra. Il bambino cresce, diventa sempre più esigente. L’albero invece è sempre lì, immutabile e disponibile. Felicità, tristezza, amore avrebbero potuto essere sentimenti vissuti allo stesso modo da un uomo e da un albero, poiché entrambi sono parte della natura. Ma gli equilibri sono stati alterati e l’amore incondizionato, la capacità di donare e di accettare l’altro sono rimaste prerogative di pochi: dei veri eroi del nostro tempo.

Lo trovi qui >

Letture per bambini sul mondo delle piante e degli alberi

IL CILIEGIO

Età di lettura: da 4 anni

di Moon Myung-Ye

Pagina dopo pagina la vita di un ciliegio scorre davanti agli occhi del lettore: dalla brezza primaverile che fa spuntare i primi boccioli, ai frutti rossi e dolci, fino al ritorno dell’autunno e poi dell’inverno. Due bambini e un cagnolino assistono, curiosi e partecipi, ad ogni mutamento dato dallo scorrere delle stagioni e del tempo. Un libro immediato, con testi brevissimi che parla però di qualcosa di importante: tutto è necessario alla vita del ciliegio (così come alla vita di di ogni creatura), sia le fasi più rigogliose, sia quelle in cui, per rinnovarsi, è previsto un arresto, un lungo riposo spoglio, solo apparentemente inerme, ma sempre portatore di nuova vita.

Lo trovi qui >

Letture per bambini sul mondo delle piante e degli alberi

COSA DIVENTEREMO?
Riflessioni intorno alla natura

Età di lettura: da 4 anni

di Antje Damm

Le noci sono vive? Quale domanda ti piacerebbe fare a un animale? Gli alberi si innamorano? L’inverno come fa a sapere quando deve arrivare? Le piante hanno diritti? La natura ha la stessa importanza per tutte le persone? Con oltre sessanta domande, Antje Damm ci aiuta a riflettere sulla molteplicità della natura e su ciò che significa per noi.

Lo trovi qui >

CONCERTO PER ALBERI

Età di lettura: da 5 anni

di Laëtitia Devernay

Al tocco magico di un direttore d’orchestra, gli alberi prendono vita e si trasformano. Un libro poetico che si dispiega come le ali di un uccello, una sinfonia per gli occhi. A questo libro è ispirato l’omonimo concerto in onore di Claudio Abbado scritto da Félix Mendoza della Simón Bolívar Symphony Orchestra per il decennale del Festival “Musica sull’acqua”.

Lo trovi qui >

QUESTO È IL MIO ALBERO

Età di lettura: da 5 anni

di Olivier Tallec

«Adoro quest’albero. Che sia chiaro: questo è il mio albero», dice un irresistibile scoiattolo rosso, vagamente stereotipato. «Adoro mangiare le mie pigne all’ombra del mio albero. Questo è il mio albero e queste sono le mie pigne. Tutti devono sapere che queste sono le mie pigne e che questo è il mio albero. Cosa devo fare per proteggerlo dagli altri? Trovato: costruirò un enorme muro…». Un album sulla difficoltà di condividere. Un testo semplice ma efficace scandito da frasi brevi e graffianti alternate a «tormentate» domande esistenziali… un albo da contorcersi dal ridere.

Lo trovi qui >

GLI ALBERI E LE LORO STORIE

Età di lettura: da 6 anni e per tutte le età

di Cécile Benoist e Charlotte Gastaut

Gli alberi hanno tantissime storie da raccontare. Ci ricordano la protesta della ragazza rimasta per 738 giorni su una sequoia per salvarla dai denti delle motoseghe, sono protagonisti dell’incantevole caduta dei petali di ciliegio durante la celebrazione giapponese dell’Hanami, si lasciano esplorare in Guyana su uno speciale laboratorio aereo, proteggono e curano in Africa chi si rifugia nel tronco dell’immenso baobab… Da millenni, gli alberi crescono sulle montagne, nei campi, sulle roteo nel bel mezzo del deserto. Gli uomini li venerano, li piantano, li abbattono o attribuiscono loro poteri soprannaturali. Queste storie rispecchiano la relazione che da sempre ci lega a loro e ci mettono in guardia sulla necessità di prendercene cura. Perché il nostro futuro dipende anche dalla loro salvaguardia!

Lo trovi qui >

BASTA UN BASTONE

Età di lettura: da 6 anni

di Fiona Danks e Jo Schofield

Giocare con un bastone è forse il passatempo più amato di tutti i tempi. Bastoni e bastoncini hanno fatto vivere incredibili avventure a generazioni di ragazzi in ogni parte del mondo: sono facili da trovare, naturali e gratis! Scegli una delle tante attività proposte nel libro, segui le istruzioni e aggiungi un pizzico di fantasia… Il tuo bastone diventerà tutto ciò che desideri.

Lo trovi qui >

Letture per bambini sul mondo delle piante e degli alberi

AVVENTURE NEI BOSCHI

Età di lettura: da 6 anni

di Emily Bone e Alice James

Da sempre i boschi sono fonte di ispirazione per racconti magici e misteriosi. Scopri la flora e la fauna dei boschi del mondo e impara a identificare alberi e tracce animali.

Lo trovi qui >

IO SONO FOGLIA

Età di lettura: da 7 anni

di Angelo Mozzillo

Ogni giorno siamo in molti modi diversi: siamo luce e ombra, solleone e acquazzone, felici e tristi. Siamo foglie che volteggiano e giocano, cadono e si rialzano. In questa girandola emotiva tutti abbiamo però bisogno di un ramo, di un posto, cioè, in cui essere accolti e amati. Un progetto nato da una idea visiva di Marianna Balducci (il celebre “Il ballo delle foglie” che ha vinto diversi premi) e tradotto in rima da Angelo Mozzillo.

Lo trovi qui >

MEMORIE DI UN CILIEGIO

Età di lettura: da 7 anni

di Luigi Dal Cin

Soffocato da uno spesso strato di catrame, può il seme di ciliegio rinunciare a sbocciare? Un commovente racconto sulla forza della condivisione, della crescita, della vita.

Lo trovi qui >

Letture per bambini sul mondo delle piante e degli alberi

IL REGNO DEGLI ALBERI

Età di lettura: da 7 anni

di Piotr Socha e Wojciech Grajkowski

Possono essere alti come il Big Ben, con tronchi grandi come una casa e foglie ampie come una tettoia, oppure così piccoli da poterli appoggiare su un tavolino. Alcuni sono vecchi più di mille anni. in certi paesi sono considerati sacri, in altri gli uomini vi costruiscono le proprie case. esistono intere foreste nelle quali è quasi impossibile penetrare, abitate da popoli che non conoscono la civiltà. Ci sono anche boschi incantati, leggendari, in cui vivono creature fantastiche. Tutto questo è il meraviglioso, misterioso regno degli alberi.

Lo trovi qui >

VOCI DAL MONDO VERDE. LE PIANTE SI RACCONTANO

Età di lettura: da 8 anni

di Stefano Bordiglioni

Possono essere alte come grattacieli, con tronchi così larghi da ospitare una stanza, con fiori alti 3 metri e foglie così ampie sulle quali ci si può stendere. Alcune possono vantarsi di aver incontrato i dinosauri, altre hanno dato origine a miti e leggende, altre ancora sono abili “cacciatrici”… Se le piante potessero parlare, avrebbero storie meravigliose da raccontare! A dar loro voce è Stefano Bordiglioni, che ha tradotto in parole il loro punto di vista. I tanti racconti di questi straordinari esseri viventi ci svelano capacità e strategie modellate dall’evoluzione, sottolineando sempre l’antico legame con gli esseri umani.

Lo trovi qui >

PIANTE IN VIAGGIO

Età di lettura: da 8 anni

di Telmo Pievani e Andrea Vico

Un giro al mercato si trasforma in un coloratissimo viaggio alla scoperta delle mille piante che l’uomo ha addomesticato… e che hanno addomesticato noi. Questa è la straordinaria storia dell’agricoltura, che ha cambiato per sempre la vita di noi esseri umani, il paesaggio che ci circonda e le piante stesse. Lo sapevi che un tempo le banane avevano i semi e le mandorle erano velenose? E che i pomodori, quando giunsero per la prima volta in Europa, furono a lungo considerati velenosi? Ma le piante non ci danno solo cibo, spezie, medicine e stoffe: possono anche darci buone idee per affrontare le sfide del futuro!

Lo trovi qui >

CON LE MANI NELLA TERRA ALLA SCOPERTA DEL MONDO VEGETALE

Età di lettura: da 8 anni

di Emanuela Bussolati

Le piante sono il vero motore del mondo. Producono l’ossigeno e puliscono l’aria che respiriamo, regolano il clima che ci consente di stare bene, sono alla base di ogni catena alimentare. Oltre all’aria pulita e al cibo, ci donano medicine e materiali utili alla nostra vita. Conoscere le piante, prendersene cura e proteggerle è quindi un dovere di tutti. Con questo libro, il premio Andersen Emanuela Bussolati guida i bambini alla scoperta della bellezza e della varietà del mondo vegetale.

Lo trovi qui >

L’ALBERO DI ANNE

Età di lettura: da 9 anni

di Irène Cohen-Janca e Maurizio A. Quarello

Un vecchio ippocastano, nel cortile di una casa alle spalle di uno dei tanti canali di Amsterdam. “Ho più di cento anni, e sotto la corteccia migliaia di ricordi. Ma è di una ragazzina – Anne il suo nome – il ricordo più vivo. Aveva tredici anni, ma non scendeva mai in cortile a giocare. La intravedevo appena, dietro il lucernario della soffitta del palazzo di fronte. Curva a scrivere fitto fitto, quando alzava gli occhi il suo sguardo spaziava l’orizzonte. A volte però si fermava sui miei rami, scintillanti di pioggia in autunno, rigogliosi di foglie e fiori in primavera. E vedevo il suo sorriso. Luminoso come uno squarcio di luce e speranza in quegli anni tetri e bui della guerra. Fino a quando, un giorno d’estate, un gruppo di soldati – grandi elmetti e mitra in pugno – la portò via. Per sempre. Dicono che sotto la mia corteccia, insieme con i ricordi, si siano intrufolati funghi e parassiti. E che forse non ce la farò. Sì, sono preoccupato per le mie foglie, per il mio tronco, per le mie radici. Ma i parassiti più pericolosi sono i tarli, i tarli della memoria. Quelli che vorrebbero intaccare, fino a negarlo, il ricordo di Anne Frank”.

Lo trovi qui >

MIO NONNO ERA UN CILIEGIO

Età di lettura: da 9 anni

di Angela Nanetti

“Quando avevo quattro anni, avevo quattro nonni, due nonni di città e due nonni di campagna”. Incomincia così questo libro che parla di un nonno straordinario e di un ciliegio, dell’oca Alfonsina e di suo marito Oreste, della nonna Teodolinda e delle sue “cose” morbide; e di un bambino, che non dimentica il nonno “matto” che si arrampicava sugli alberi e che lo ha reso tante volte felice.

Lo trovi qui >

RACCONTARE GLI ALBERI

Età di lettura: da 10 anni

di Pia Valentinis e Mauro Evangelista

Un libro per scoprire la bellezza degli alberi, la vita che ci trasmettono, la poesia che hanno ispirato e che continuano a ispirare. Attraverso le illustrazioni di Pia Valentinis e Mauro Evangelista, accompagnate da brani di letteratura e poesia, miti e leggende, gli alberi si raccontano. E facendo la loro conoscenza ci si inoltra nella relazione profonda che esiste tra le piante e gli uomini.

Lo trovi qui >

L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI

Età di lettura: da 10 anni

di Jean Giono

Durante una delle sue passeggiate in Provenza, Jean Giono ha incontrato una personalità indimenticabile: un pastore solitario e tranquillo, di poche parole, che provava piacere a vivere lentamente, con le pecore e il cane. Nonostante la sua semplicità e la totale solitudine nella quale viveva, quest’uomo stava compiendo una grande azione, un’impresa che avrebbe cambiato la faccia della sua terra e la vita delle generazioni future. Una parabola sul rapporto uomo-natura, una storia esemplare che racconta «come gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi oltre la distruzione».

Lo trovi qui >

IL MONDO SEGRETO DELLE PIANTE

Età di lettura: da 10 anni

di Jeanne Failevic e Véronique Pellissier

Dalle sequoie giganti alla minuscola lenticchia d’acqua, dalle alghe primordiali alle orchidee, dai “sassi viventi” alle piante carnivore. Un viaggio alla scoperta del mondo vegetale attraverso domande solo apparentemente ingenue: come nascono le piante? Si sanno difendere? Sono intelligenti? Si spostano?

Lo trovi qui >

ESPERIENZE NATURALI DI GIOCO

ASCOLTI E RICERCHE IN GIARDINO

Età di lettura: Adulti

di S. Bonaccini

Il testo offre un inquadramento teorico-pratico per comprendere le identità e le proposte didattiche che caratterizzano gli spazi naturali, permettendo di operare scelte più consapevoli a partire dai diritti dei bambini e da quelle che definiamo “esperienze naturali di gioco”. La formazione ecologica influisce sulla capacità dell’uomo di stare in relazione con il mondo e si basa sull’apprendimento di alcuni principi fondamentali della vita e dei valori che la sostanziano, per permettere ai bambini di affrontare i problemi ambientali nel mondo, dentro un senso di responsabilità verso la Terra. Il parco, il giardino, la natura aprono a impreviste scoperte dove s’intrecciano mondi vegetali e animali. Una tensione alla ricerca che diventa piacevole anche nella relazione con l’adulto e che si presta a essere vissuto e abitato dai bambini nelle sue plurime potenzialità.

Lo trovi qui >

GIOCARE CON LA NATURA

A LEZIONE DA BRUNO MUNARI

Età di lettura: Adulti

di Beba Restelli

Come avvicinare e appassionare bambini, ragazzi e adulti alla natura? Come aiutarli a osservare con tutti i sensi all’erta, con occhi attenti e mani delicate? Come imparare a guardare e saper vedere? Lasciamoci guidare dalle parole di Bruno Munari, che aveva il dono di insegnare molto dicendo poco, stimolando la curiosità, il senso dell’osservazione e il desiderio di conoscere di più. L’artista inventa giochi e azioni per capire la natura, propone tecniche per interpretarla e reinventarla in modo personale e fantastico, superando gli stereotipi. E soprattutto ci chiede se vogliamo copiarla o capirla… Andiamo a lezione dal Maestro: scopriremo i colori del cielo e dell’acqua, i paesaggi trasformabili, le ombre colorate, il viaggio del fiume. Come sono fatti un albero, un fiore, una nuvola, un fiocco di neve? L’autrice propone un percorso multisensoriale alla scoperta del linguaggio della natura: come ci parla? Qual è il nostro rapporto con lei? Siamo ancora capaci di leggere i suoi messaggi, di stupirci ed emozionarci? Andremo nello studio di Munari, lo osserveremo in azione per imparare. E ascolteremo le sue parole e quelle del figlio Alberto sul metodo. Un invito a ritrovare interesse e piacere anche per le piccole cose, passeggiando tranquilli in silenzio nel verde, con una lente e una macchina fotografica, accogliendo i reperti raccolti dai nostri esploratori e magari realizzando un museo portatile… Stare nella natura fa sempre bene!

Lo trovi qui >

A SCUOLA DALLA LUMACA

IDEE E PROPOSTE PER UN’EDUCAZIONE FATTA A MANO

Età di lettura: Adulti

di Gianfranco Zavalloni

Tonino Guerra e Platone, il maestro Manzi e Baden-Powell, don Lorenzo Milani e Gianni Rodari. E poi le tante esperienze di scuola creativa che incontrava nei suoi viaggi. Gianfranco Zavalloni ha insegnato ispirandosi a questi maestri di vita e di pensiero. Ma al contempo ha dimostrato in concreto che è possibile fare scuola in un modo altro, basato sull’attenzione ai tempi degli alunni, condito con la manualità di chi lavora la terra, attingendo alla sapienza del gioco e facendo vivere agli studenti la propria città come fonte di continue scoperte. E così nella scuola di Zavalloni si cura la bella scrittura, si costruiscono colorati aquiloni, si lavora nell’orto, si dialoga con gli anziani, addirittura gli insegnanti viaggiano per aggiornarsi. E un proverbio ispira ogni lezione: «Chi ascolta dimentica, chi vede ricorda, chi fa impara». Con la genialità che decine di migliaia di lettori gli hanno riconosciuto leggendo “La pedagogia della lumaca”, Gianfranco Zavalloni ci accompagna in un nuovo, affascinante percorso: scoprire che l’avventura dell’imparare è ancora più bella quando insegnanti e alunni la vivono insieme, con lentezza e semplicità.

Lo trovi qui >

PEDAGOGIA DEL BOSCO

EDUCARE NELLA NATURA PER CRESCERE BAMBINI LIBERI E SANI

Età di lettura: Adulti

di Selima Negro

Grazie alla grande ricchezza di stimoli e sensazioni, essere educati nella natura è fonte di innumerevoli benefici per i bambini, sia dal punto di vista fisico che dello sviluppo cognitivo e psicologico. L’autrice, tra le fondatrici di uno dei primi asili nel bosco in Italia, illustra in modo semplice i principi della pedagogia del bosco e gli aspetti pratici della vita in natura: l’educazione “con” e “al rischio”; l’abbigliamento più idoneo per il caldo e per il freddo; i suggerimenti per allestire un campo base; il gioco spontaneo; il ruolo degli adulti e le interazioni tra bambini. Ogni capitolo si conclude con alcune domande che aiutano chi legge a riflettere sull’esperienza e a raggiungere una maggiore consapevolezza. Il volume fornisce anche un inquadramento storico delle esperienze di educazione in natura e un confronto con le realtà di altri Paesi per meglio comprendere le caratteristiche peculiari della pedagogia nel bosco, approfondirne il senso e riflettere sulla sua messa in pratica. In queste pagine, il lettore trova gli elementi pratici e teorici per realizzare con successo un progetto di libera immersione nel selvatico sul modello dell’asilo nel bosco o, più semplicemente, per godere in modo più consapevole dei vantaggi che si possono ottenere trascorrendo del tempo in natura con i propri bambini.

Lo trovi qui >

LIBERESO, IL GIARDINIERE DI CALVINO

Età di lettura: Adulti

di Libereso Guglielmi

Di fronte alla storia di Libereso Guglielmi, viene alla mente l’Icaro involato di Queneau, dove un personaggio fugge da un romanzo verso la realtà. Libereso infatti ha avuto due vite. Una immaginaria, come personaggio nel racconto di Italo Calvino “Un pomeriggio, Adamo”, scritto all’epoca in cui era giardiniere del professor Mario Calvino, padre dello scrittore. L’altra reale, vissuta intensamente come chi rinasce ogni giorno su questa terra che egli considera l’unico paradiso, e durante la quale è diventato un giardiniere noto in Italia e all’estero. La storia di Libereso, espressione di uno spirito vitale e libero, a stento si lascia imbrogliare in una narrazione: come una pianta in perenne primavera “getta” e intreccia sempre nuovi ricordi da cui spuntano, a ogni pagina, curiose e talora affascinanti rivelazioni: sulla storia di questo secolo, attraverso le due guerre e il fascismo, sull’esperantismo, sul professor Calvino, sul giovane Italo. Ma sono soprattutto le idee di Libereso sugli uomini e sulla natura, che ne completano l’incantevole ritratto, a lasciare un senso di profonda simpatia e ammirazione in chi lo incontra per la prima volta.

Lo trovi qui >


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di TreeBro.org maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi